I Cannileri, sapori del passato e simbolo di rigenerazione

Scopri il vero carattere di Sciacca, vivi la tua #ESPERIENZA nella Città dei 5 Sensi
Aprile 1, 2019
Agnelli Pasquali. Plasmare la Pasqua nella pasta di mandorla.
Aprile 23, 2019

La Santa Pasqua si avvicina, le nostre pasticcerie e i nostri forni sono già pieni di dolci e prodotti tipici di questo periodo.
La tradizione storica della Sicilia, nei giorni delle celebrazioni pasquali, è tenuta viva non solo dalle manifestazioni religiose ma anche dalle ricette tradizionali tramandate di generazione in generazione.
Oggi, nella domenica delle palme, vi portiamo da Vincenzo e Pino del panificio Antiche tradizioni in via Mazzini, 8.
I ragazzi ci hanno accolto nel loro mondo per potervi raccontare la tradizione legata a questo particolare periodo dell’anno molto sentito e radicato nella storia siciliana.

Un proverbio ricorda le indaffarate giornate nella preparazione delle squisitezze pasquali: “avìri cchiù chiffàri di lu furnu di Pasqua”, cioè avere più da fare del forno di Pasqua.

E sono proprio i cannileri che vogliamo presentarvi, questo particolare prodotto, lo si può trovare sia sotto forma di dolce che come pane, che assume svariati nomi a seconda della provincia in cui ci si trova.
Nella zona di Palazzolo Acreide si chiamano “panareddi cu l’ovo” e sono realizzati con pasta, zucchero e strutto. A Messina ritroviamo invece i “cuddura cu l’ova” mentre nel Trapanese i “campanara“. I “vaccareddi” a Castelvetrano, i “cannateddi” a Prizzi e Montelepre e i “palummeddi“di Modica rappresentano altre varianti.
La costante presente è l’uovo sodo, simbolo di rigenerazione che viene inglobato dall’impasto che quasi forma un piccolo paniere.
Sono, questi, i veri sapori del passato, ben lontani da quelli abituali della produzione industrializzata e pubblicizzata.
È un modo per gustare prelibatezze che legano la loro origine alla grande pasticceria barocca, ma per alcuni dolci anche a tradizioni più antiche.

Seguici su instagram per scoprire le altre fasi di lavorazione:https://www.instagram.com/sciaccainbocca/